venerdì 22 maggio 2015

Venerdì coin-op XXV

Eccoci di nuovo qui con un nuovo appuntamento col Venerdì coin-op, la rubrica sui cabinati da sala giochi più famosi di sempre. Oggi ci toccherà salvare il mondo da un'invasione aliena con:


Sviluppato e prodotto da Konami nel 1987, Contra (in Europa conosciuto anche come Gryzor o Probotector) è uno sparatutto a scorrimento laterale. Vestendo i ramboici panni di Bill Rizer e Lance Bean, il commando Contra appunto, si viene mandati su di un'isola vicino alla Nuova Zelanda per fermare l'organizzazione terroristica nota come Red Falcon.


Quello che i due protagonisti devono affrontare però, non è la solita combricola di terroristi: essi infatti, sono sotto il controllo di una razza aliena precipitata con un meteorite sull'isola qualche anno prima degli eventi del gioco.


Il personaggio utilizzato può muoversi liberamente lungo lo schermo, potendo così sparare in ogni angolazione; avendo pure qualche elemento platform, si ha la possibilità di saltare, accovacciarsi e raccogliere bonus come armi e munizioni speciali che si trovano lungo i 10 livelli di gioco.


Una particolarità di questo titolo è la diversificazione tra le varie versioni; in quella originale giapponese, la storia è ambientata nel 2633 e i due soldati sono chiamati Bill e Lance. In quella americana invece le cose cambiano, il tutto è ambientato ai giorni nostri (il 1987) su di un'isola del Sud America e i protagonisti sono chiamati Mad Dog e Scorpion. Quella Europea è la più drastica, qui i due poveri cristi sono dei robot chiamati RD-008 e RC-011. I cugini di C-3PO e R2-D2 insomma.

"Viene R2-D2, per noi è la fine"
Non tutti i livelli sono però a scorrimento laterale; durante l'incursione nella base nemica ci si ritrova per qualche livello a controllare il personaggio in un simil-3D, percorrendo i corridoi e sconfiggendo nemici con la visuale posta dietro le spalle del giocatore.


Contra è un gioco molto ostico, caratterizzato da fasi molto concitate in cui si è letteralmente circondati dal fuoco nemico, di cui basta un solo colpo per seccare una delle tre vite a disposizione del giocatore. Per non parlare dei boss di fine livello, ostici al punto giusto per farti volare santi e beati come se piovessero.



Il successo ottenuto dalla versione da sala giochi, permise al gioco di essere convertito per ogni tipo di console domestica del periodo, divenendo una vera e propria leggenda videoludica.





 Se non vi fate un salto in SALA GIOCHI godete solo a metà.

7 commenti:

  1. Pollice in alto per lo spot con la ramba! :D
    Contra è uno dei miei videogames preferiti in assoluto :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Sai, Contra non l'ho mai provato su cabinato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nemmeno io, ho giocato sempre e solo la versione NES e solo nella versione 'mmereggana...

      d'altronde il gioco è famoso anche perchè veniva inserito nei famiclones tra i vari giochi clonati e spammati come se non ci fosse un domani (i famosi 999 in 1)

      Da quel che vedo, la versione NES era anche meglio come grafica (assurda questa cosa!)

      Elimina
    2. Io una volta sola: mi è bastata.

      Elimina
  3. La cosa più assurda che gira in rete è una maglia di lana ricamata con la schermata di un livello di Contra.
    Gran gioco, sebbene ricordo che fu distribuito pochissimo nella mia città a livello di cabinato.
    Mi toccava prendere il bus per andare a giocarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maglioni di lana ricamati a tema nerd rulez!

      Elimina
  4. Il gioco non lo conosco, ma Ramba me la ricordo bene...
    Comunque il nome Lance lo trovo ottimo per un personaggio da videogame :-)

    RispondiElimina

No spam, no volgarità inutili, no anonimi. Grazie.