sabato 28 marzo 2015

Boomstick award 2015!


Premetto che fino a pochi giorni fa ero all'oscuro di questo premio, quindi scusatemi tanto se non ho la più pallida idea di cosa sia, ma ringrazio di cuore Miki del Moz O' Clock per avermi nominato tra i suoi sette vincitori. Grazie Mikilino, ti devo una birra.
Tornando a noi, il premio è stato creato da Hell di BookAndNegative e segue queste 4 semplici regole:

1– i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore.
2– i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione.
3– i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto.
4– è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle.

I premiati possono a loro volta nominare altri sette bloggers, l'importante è non contravvenire alle quattro sacri regole dettate da Hell: pena la rimozione del premio e l'assegnazione dello sfigatissimo Bitch Please Award.

Ed ecco i miei 7 nominati:

Moz O' Clock - Perché oltre a ricambiargli il favore, lo reputo un blogger poliedrico e con cui si possa discutere di qualsiasi cosa. Un bravo scrittore con un blog a tutto tondo, capace di spaziare dal mondo nerd alla cultura generale, passando per riflessioni spirituali e simbolismi esoterici, con quel pizzico d'ironia che non guasta mai.

Megotronika - Da considerarsi il figlio moderno di Retronika e curato dallo stesso Salvatore, questo suo neo-blog è ambientato ai giorni nostri. Ovviamente essendo appena nato gli argomenti sono ancora limitati, ma ben presto scommetto che ci si ritroverà spesso a condividere le proprie opinioni sul fumetto moderno, i film in uscita e i videogiochi post 2000.

GiocoMagazzino - Lo conosco da poco ma già lo adoro, è un concentrato di nerdume allo stato puro. Si riesce quasi a sentire l'inconfondibile odore d'ascella pezzata da torneo di Magic nelle fumetterie. Bravi ragazzi!

Bizzarro Bazar - Un viaggio nel macabro, nel conturbante e meraviglioso mondo che ci circonda. Un viaggio tra scienza, medicina, curiosità e stranezze che vi lascerà a bocca aperta.

Criptozoo  - Il primo sito italiano sulla criptozoologia. Per chi non sapesse di cosa sto parlando è pregato di non guardare trasmissioni come Mistero, Vojager e affini. La criptozoologia è lo studio delle specie animali non ancora classificate dalla scienza ufficiale; un viaggio tra il folklore e le ultime notizia sul mondo animale, dove ogni articolo è consultabile da chiunque, anche il meno esperto o il lettore di passaggio. Se amate la natura più nascosta, questo è il sito per voi!

La Firma Cangiante - Blog che ho scoperto tipo due giorni fa  -me ne pento e me ne dolgo di questo ritardo- in cui si spazia tra film d'autore, serie TV e fumetti. Una piacevole scoperta che non mancherò di seguire d'ora in avanti.

Timber Maniacs - Un blog consigliato a tutti gli amanti dei videogames e non solo: tra curiosità, recensioni e considerazioni su film, anime e manga, questo blog è perfetto per farsi un po' di sana cultura nerd.

Chi ho premiato può a sua volta nominare altri sette blog che segue, che io ho già fatto la mia parte e ora tocca a voi.

8 commenti:

  1. Tra questi non conosco solamente Cripto.
    Gli altri li conosco tutti e hai fatto ottime scelte!
    Bizzarro Bazar è già un sito che AMO.
    Grazie mille per le belle parole e per il premio!!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati Miki. Mi hai fatto penare non poco per arrivare a sette, ma in questi giorni ho scoperto molti blog davvero interessanti.

      Elimina
  2. Bizzarro Bazar lo seguivo tantissimo tempo fa! :D Ancora è in piedi! New sono felice!
    Un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più vivo che mai. Saluti a te A.H.V.

      Elimina
  3. Grazie mille :D
    Sei stato gentilissimo.... mi fa molto piacere il complimento che hai fatto

    RispondiElimina
  4. La puzza d'ascelle immagino ;). Comunque figurati, per così poco.

    RispondiElimina

No spam, no volgarità inutili, no anonimi. Grazie.